25 Giugno 2021
person
area privata
visibility
Foto gallery
percorso: Home > Foto gallery > Le foto
Un pensiero costante e un desiderio, quello espresso dai piccoli alunni direttamente al Questore di Cagliari: omaggiare Emanuela, la giovane agente originaria di Sestu, che faceva parte della scorta del giudice Borsellino e della quale la troppo breve esistenza è stata strappata agli affetti più cari dalla mafia, a Palermo, con la terribile strage di via D’Amelio.

Ieri pomeriggio il loro desiderio è stato esaudito e, nel totale rispetto delle normative vigenti anti-COVID, con un mazzo di rose bianche in mano, avvolto da un nastro tricolore, i bambini accompagnati dalle loro maestre sono arrivati sotto la lapide dedicata alla memoria di Emanuela Loi, posta nell’atrio della Caserma “Carlo Alberto”. Lì hanno deposto i fiori, poi ad uno ad uno hanno voluto lasciare i loro disegni e i loro pensierini, dimostrando tutto il loro affetto nei confronti di Emanuela e della Polizia di Stato.

Li hanno accolti, insieme al Questore, anche i Dirigenti del XIII Reparto Mobile “Sardegna”, del Compartimento della Sezione della Polizia Stradale della Sardegna e del Gabinetto Ragionale della Polizia Scientifica.

Nell’occasione i poliziotti hanno ringraziato i piccoli studenti per la loro lodevole e importante iniziativa, riservando per loro una sorpresa. Negli spazi esterni della Caserma i bambini hanno trovato ad attenderli gli operatori del Reparto Mobile e della Polizia Stradale con cui hanno potuto, giocando, conoscere i mezzi in dotazione alle specialità e imparare le regole più importanti dello stare insieme nel rispetto reciproco e nella legalità.

1
[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio