19 Settembre 2020
News

Animali avvelenati in Italia : 23500 casi all'anno

22-12-2019 17:26 - Dicembre 2019
Per dati statistici ANSA ( ww.ansa.it) dal 2016 al 2019 i casi annuali medi registrati di avvelenamento di animali urbano o extraurbano soffrono della quota di 23500 capi all'anno solo sul territorio italiano, contando che, il 12 per cento di questa quota riguarda solamente animali selvatici, e l'orrore maggiore è che, statistiche alla mano, anche 1300 bambini, dopo aver ingerito le cosiddette "esche" magari per caso, o a casa o in un parco , hanno subito gravi forme di intossicazione o lesioni stomacali o intestinali, in 27 casi, il decesso.

Per spiegarci meglio: gli artefici di tali esche ( l'ultima denuncia " home made" arriva dal veneto ) non solo possono fabbricarsi le famose polpette mortali fatte di carne o baccalà a casa, estremamente profumate ed appetitose quindi, riempiendole con frammenti di vetro o spilli o chiodi ma anche con stricnina, lumachicida, liquido antigelo per l'auto o veleno per topi, ma possono realizzarle tranquillamente ordinando dal sito Amazon, facendo la semplice ricerca di veleno per animali domestici, facendosi inviare dall'estero per pochi euro dei composti atti a tale mansione.
Il Dottor Edgar Mayer, presidente della Lega Europea Animali ed Ambiente dichiara: " ho una pila alta sino al soffitto di dossier a riguardo".

A questo punto, data la vastità di motivazioni per le quali possa venir la voglia di avvelenare un animale, come un fastidio per abbaio, una defecazione sotto casa, una volpe o una faina che decima il nostro pollaio, sappiate che le multe variano dai 300 ai 30000 euro ed i periodi di detenzione carceraria dagli otto mesi ai sei anni.

Piccolo particolare: a meno di indagini su ripetuti casi sulla stessa zona o filmati visionabili dalle forze di polizia, purtroppo, una volta avvenuta l'ingestione da parte dell'animale del fatidico bocconcino, non ci sono prove o altre possibilità per individuare ed incastrare i colpevoli, data l'assenza di impronte digitali, detenzione di materiali ( abbiamo tutti bicchieri di vetro o chiodi ) ed anche le testimonianze non sono rilevanti avendo esse molteplici possibilità di falsificazione.

Nonostante le leggi siano chiare e molto dure, per ora non esiste un metodo sicuro per aiutare i nostri amici o conoscenti del mondo animale.

Da qui l'unica difesa, specialmente quando si va a spasso, al momento resta la massima prudenza e un assiduo controllo dei nostri amati amici a quattro zampe.



Fonte: Angelia Ascatigno





DIVENTA FAN DI CAGLIARI LIVE

Segui tutte le nostre notizie mettendo Like alla nostra Pagina
Cagliari Live di Garau Salvatore . - Loc. Case Sparse San Sperate - Cagliari
Tel. 3477722578 -
Testata Giornalistica iscritta al Tribunale di Cagliari con n° 8/2019
Direttore Responsabile Graziella Marchi
P. Iva 03859880928
infocagliarilive@gmail.com - infocagliarilive@pec.it

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio