19 Gennaio 2021
News
percorso: Home > News > Cronaca estera

Arrestano lo zio in aeroporto, bambino moldavo ospitato in casa di un poliziotto

05-01-2020 11:37 - Cronaca estera
La sera della vigilia di Natale un ragazzino di 13 anni è arrivato con lo zio all'aeroporto di Fiumicino, per far visita alla nonna residente nel sud Italia.

Lo zio, però dopo alcuni controlli è risultato avere a suo carico una condanna di sei mesi di carcere per alcuni furti commessi in passato.

A questo punto il bambino si è trovato solo in italia e avrebbe dovuto passare la notte nello scalo romano in attesa dell'arrivo della madre.

Fra gli uomini della polizia giudiziaria della polizia di frontiera aerea di Fiumicino è scattata una gara di solidarietà.

E' stato grazie a loro che il ragazzino, in attesa che la mamma partisse per l'Italia per venire a riprenderlo, ha potuto trascorrere la vigilia nella casa di un poliziotto che si è reso disponibile a ospitarlo per una notte con la sua famiglia.


Fonte: Redazione Cagliari Live





Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio