25 Ottobre 2021
person
area privata
visibility
News

Bruncu Spina, la seggiovia pronta per la prossima stagione. Finanziati i lavori sulla strada di accesso alle piste

25-08-2020 17:16 - CRONACA REGIONALE
Si è svolto questa mattina nella sede dell’Assessorato dei Lavori Pubblici l’incontro finalizzato a fare il punto sugli interventi di ammodernamento degli impianti di risalita del comprensorio sciistico del Bruncu Spina e sui lavori di messa in sicurezza dello “Sporting Club” del Monte Spada, propedeutici alla riqualificazione e nuova destinazione d’uso dell’intera struttura.

Nel corso dell’incontro, a cui ha partecipato l’Amministrazione Comunale di Fonni, è stata concordata la necessità di accelerare le procedure, compresi i tempi di collaudo della seggiovia già oggetto di un finanziamento di 5 milioni di euro, in maniera tale che l’infrastruttura sia pronta per la prossima stagione invernale.

L’Assessore Frongia ha garantito la disponibilità della Regione di intervenire nell’ammodernamento delle opere connesse, in primis la strada di accesso all’area delle piste, con allargamento della carreggiata e punti di sosta per evitare il congestionamento di auto nei periodi di forti nevicate, per le quali è stato già stanziato un milione.

Al centro dell’incontro anche la riqualificazione dello “Sporting club” del Monte Spada e la nuova destinazione d’uso che spetterà al Comune individuare. In questo caso è emersa la disponibilità da parte dell’Assessorato di finanziare i lavori di carattere emergenziale finalizzati a fermarne lo stato di decadenza, il cui degrado rischia di rendere l’infrastruttura non più riqualificabile né appetibile per un nuovo uso.

Il Comune, previa presentazione della progettazione definitiva, potrà quindi fare richiesta per ottenere il finanziamento necessario alla rimozione dell’amianto dalla copertura della struttura, stimato in 500mila euro, e ai conseguenti interventi di messa in sicurezza.

L’incontro di questa mattina segue il sopralluogo avvenuto lo scorso anno alla presenza anche degli Assessori dell’Ambiente Gianni Lampis e del Turismo Gianni Chessa, e le interlocuzioni avvenute in questi giorni tra la Regione e il Comune di Fonni, orientate a recuperare, ammodernare e rendere fruibile una incompiuta simbolo del nuorese.

“Il comprensorio sciistico del Bruncu Spina rappresenta l’unico comprensorio sciistico della Sardegna e come tale va valorizzato perché funga sempre più da attrattore – ha spiegato l’Assessore dei Lavori Pubblici Roberto Frongia – La Regione è pronta ad accompagnare l’Amministrazione comunale di Fonni nel processo di riqualificazione delle opere che possono fungere da volano al turismo invernale mettendo a disposizione, oltre alle risorse necessarie, le competenze degli uffici tecnici”.

“Il Bruncu Spina deve sempre di più divenire il polo attrattivo del turismo invernale della Sardegna ma perché questo avvenga servono servizi adeguati, l’accesso all’infrastruttura e la riqualificazione di tutte le opere rientrano tra questi - ha aggiunto l’Assessore del Turismo Gianni Chessa - La tutela dell’ambiente e lo sviluppo economico legato al turismo devono essere la priorità”.


Fonte: Redazione Cagliari Live
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari