24 Ottobre 2021
person
area privata
visibility
News

Cagliari. Ruba una Fiat Panda davanti agli occhi del proprietario. Arrestato un 41enne marocchino.

01-10-2020 10:52 - CRONACA REGIONALE
Ieri pomeriggio è arrivata una chiamata, tramite linea 113, nella quale un uomo richiedeva l’intervento della Polizia poiché gli avevano appena rubato la macchina parcheggiata davanti alla sua attività.

Un equipaggio della Squadra Volante si è messo subito sulle tracce della Fiat Panda appena trafugata, intercettandola in viale Monastir.

Il conducente, vistosi braccato dalla Volante, ha accelerato repentinamente cercando di seminare i poliziotti, invano, poiché dopo pochi metri è stato bloccato in via Contivecchi. L’uomo alla guida è stato riconosciuto e identificato per Sam Redouane, 41enne di nazionalità marocchina ben noto alle Forze di Polizia per i suoi precedenti per reati contro il patrimonio, nonché avente a carico un Ordine del Questore di Avellino ad abbandonare il territorio nazionale entro 7 giorni.

Il Redouane è stato tratto in arresto per il reato di furto aggravato e riaccompagnato presso il proprio domicilio in attesa dell’udienza direttissima prevista per questa mattina.

Saranno poi i Poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura ad approfondire la posizione dello straniero per l’emissione di eventuali ulteriori provvedimenti.


Fonte: Redazione Cagliari Live
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari