06 Luglio 2020
News

Il caso Ilva mette in ginocchio il governo?

15-11-2019 17:07 - Novembre 2019
Il caso Ilva era la classica bomba ad orologeria pronta a scoppiare, una questione irrisolta che prima o poi avrebbe presentato il conto.
L'acciaieria di Taranto è una delle più importanti di tutto il vecchio continente.
La Acelor Mittal dopo un lungo tira e molla, ha deciso di lasciare a gennaio.
Il governo ha intimato di ricorrere alle vie legali.
Pare però che il grosso colosso dell'acciaieria mondiale, non voglia ascoltare nessuna proposta, ed abbia deciso di lasciare comunque.
Per il nostro paese sarebbe un danno non solo ambientale, ma soprattutto economico e sociale.
Rimarrebbero infatti disoccupate circa 20000 persone indotto incluso.
Un danno di proporzioni davvero molto importanti.
Si rischia la nazionalizzazione dell'azienda, o ancor peggio un altro caso Alitalia, che potrebbe pesare in maniera pesante sulle tasche dei soliti contribuenti.
La partita a scacchi sta entrando nel vivo, nella fase più delicata, l'Italia resta con il fiato sospeso.
Un fallimento sarebbe forse la fine anticipata si un governo nato sotto l 'ombrellone solo ad agosto.


Fonte: Marco Tavolacci



Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio



DIVENTA FAN DI CAGLIARI LIVE

Segui tutte le nostre notizie mettendo Like alla nostra Pagina
Cagliari Live di Garau Salvatore . - Loc. Case Sparse San Sperate - Cagliari
Tel. 3477722578 -
Testata Giornalistica iscritta al Tribunale di Cagliari con n° 8/2019
P. Iva 03859880928
infocagliarilive@gmail.com - infocagliarilive@pec.it

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account