22 Ottobre 2021
person
area privata
visibility
News

Più denunciati che contagiati: lo strano caso dell'Italia

19-03-2020 16:12 - Società e Costume
Che il nostro fosse in paese un po' particolare, probabilmente lo sapevamo già. Stavolta però abbiamo avuto l'ennesima conferma. In un periodo molto particolare, dove l'epidemia del Coronavirus ha dilaniato in maniera profonda la vita di tutti noi, dobbiamo purtroppo mettere in evidenza un dato, che di certo non ci qualifica tra i popoli "osservanti" delle regole. Al momento in Italia ci sono più di 26 mila persone contagiate, quasi 3000 pazienti guariti, e poco più di 2500 decessi. Numeri raccapriccianti, che però preoccupano quanto quelli dei denunciati per inosservanza al decreto restrittivo emanato dal governo. Siamo infatti già ad oltre 35 mila mila denunciati. Un numero elevato, che probabilmente non conta anche tutti i trasgressori non finiti nella morsa dei controlli. Insomma nonostante i continui appelli, c'è chi continua a trasgredire. Probabilmente se la sanzione amministrativa non fosse di poco più di 200 euro, ma almeno di 2000, si otterrebbero risultati migliori. Come si sa infatti, l'italiano è "sensibile" alla sanzione amministrativa di un certo peso.

Fonte: Marco Tavolacci
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari