25 Settembre 2021
person
area privata
visibility
News
percorso: Home > News > Cronaca estera

Please I Can’t breath! Per favore non respiro! ecco come si muore a Minneapolis.

27-05-2020 21:51 - Cronaca estera
Un'altra vittima afroamericana per mano della polizia, George Floyd ha perso la vita perché un poliziotto lo ha soffocato spingendogli con forza il ginocchio sul collo.

Non respiro! per favore non respiro! queste le ultime parole di Floyd davanti all'indifferenza dei poliziotti presenti.
Proteste per tutta Minneapolis vanno avanti da ore e nel resto degli Stati Uniti si stanno organizzando altre manifestazioni.

I giocatori dell'NBA che conoscevano la vittima hanno fatto sentire la loro voce, il campione dei Los Angeles Lakers Lebron James, Steve kerr e Stephen Jackson che considerava Floyd un fratello hanno pubblicato diversi post per dire basta contro l'accanimento della polizia nei confronti degli afroamericani.

È da tempo che negli Stati Uniti gli afroamericani accusano la polizia di utilizzare misure eccessive contro di loro, qualche mese fa un altro giovane era stato ucciso mentre faceva jogging, Ahmaud Arbery 25 anni, un ex agente e il figlio credevano fosse un ladro. Per due mesi non sono stati arrestati né incriminati.

Un altro episodio uguale causò la morte di Eric Garner nel 2014, anche qui soffocato dai poliziotti che lo avevano fermato, Eric Garner pronunciò le stesse parole di Floyd: I Can't breath!





Fonte: Mariangela Campus
Nickname




video
Video
[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari