27 Gennaio 2021
News
percorso: Home > News > Cronaca estera

Quarantena per migranti ed equipaggio della Sea Watch 3, la Ong non ci sta, Cresce la flotta In arrivo la Sea Watch 4

27-02-2020 09:45 - Cronaca estera
Polemiche da parte delle Ong per i provvedimenti di quarantena adottati anche per le navi cariche di migranti che sbarcano nei porti italiani.

I migranti sbarcati 4 giorni fa dalla Ocean Viking sono risultati negativi al test del coronavirus, ma in via precauzionale, cosi come disposto dal ministero della Sanità, sono stati messi in quarantena, in questo modo nave ed equipaggio sono fermi tuttora al porto di Pozzallo.

Anche alla Sea Watch 3 in arrivo oggi a Messina dovrà essere applicato il fermo di 14 giorni per la quarantena ed è stato comunicato che il provvedimento riguarderà tutti, nave, migranti e membri dell'equipaggio.

Ma stavolta la Ong tedesca batte i piedi accusando il governo di trattamento discriminatorio facendo notare che a Palermo da una nave da crociera sono sbarcate tranquillamente migliaia di persone.

Hanno dunque fretta di completare le operazioni di sbarco e ripartire subito perché in mare al largo della Libia ci sono altre centinaia di persone che aspettano di essere trasferite dai barconi sulle loro navi per essere trasportate in Italia.

Arriveremo a #Messina domattina. Le autorità hanno annunciato un periodo di quarantena: a terra per le persone soccorse, a bordo per l'equipaggio. Nel rispetto delle precauzioni sanitarie adottate, riteniamo discriminatoria l'applicazione esclusiva della misura a navi ONG” questo quanto scritto ieri in un tweet dalla Ong.

Intanto fervono gli ultimi lavori di manutenzione per rendere operativa la Sea Watch 4, una nuova nave tedesca che si aggiungerà alla flotta di navi destinate al trasporto di migranti in arrivo dalla Libia.



Fonte: Redazione Cagliari Live





Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio