01 Dicembre 2021
person
area privata
visibility
News

Quartu Sant'Elena. Tiziana Terrana: Mascherine e guanti, non gettiamoli per strada

18-05-2020 19:08 - CRONACA REGIONALE
In questi mesi in cui anche Quartu è stata interessata dalla pandemia di Coronavirus, e ancora di più da quando è stata avviata la Fase 2, che prevede la ripartenza del sistema produttivo, si sta riscontrando in città il brutto fenomeno dell’abbandono indiscriminato di guanti e mascherine.

“Mascherine e guanti monouso sono ormai diventati obbligatori per entrare in qualsiasi esercizio commerciale e nelle attività dei servizi alla persona. Proprio per il fatto che vengono usati solo una volta è normale e anche giusto se ne faccia un utilizzo sfrenato, nel rispetto delle direttive istituzionali che mirano a limitare quanto più possibile il diffondersi della pandemia di Coronavirus” commenta l’Assessora all’Ambiente Tiziana Terrana.

“Quello che invece non è assolutamente normale è il modo di liberarsi degli stessi dopo averne fatto uso - dichiara l’esponente della Giunta Delunas -. Trovo veramente incomprensibile come ancora oggi, nonostante sia ormai diffusa tra la cittadinanza una marcata sensibilità ambientale, ci sia ancora chi invece, in barba a qualsivoglia regola civile, se ne disfi senza alcun riguardo, senza un briciolo di preoccupazione, senza il benché minimo rimorso”.
“Stiamo trovando tantissime mascherine, e ancor di più sono i guanti, buttati nelle aiuole, nei parchi, nei marciapiedi. Nella nostra popolazione probabilmente si nasconde ancora qualche maleducato, ma vi sono anche diversi cittadini intimoriti dall’idea di riportare questi strumenti di protezione nelle abitazioni, come se stessero introducendo il virus all’interno della propria dimora” aggiunge la Terrana.

“Vorrei esortare questi cittadini ad essere più scrupolosi, affinché la nostra città non venga sporcata in questo modo. La prudenza è indubbiamente importante, addirittura vitale. Ma per sbarazzarci degli strumenti anticontagio è importante utilizzare i cestini. Oppure basta utilizzare una busta apposita: appena rientriamo a casa, riponiamo tutto in questo sacchetto e lo chiudiamo; infine lo conferiamo insieme al secco” spiega ancora l’Assessora all’Ambiente e ai Servizi Tecnologici.

“Ricordo che coloro i quali verranno pizzicati dalle forze dell’ordine imbrattando in questo modo la città, nel rispetto della normativa saranno adeguatamente sanzionati. Anche il rispetto dell’ambiente è assolutamente necessario per tutelare la nostra salute” conclude la componente dell’esecutivo quartese.



Fonte: Redazione Cagliari Live
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
icona chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

cookie