07 Luglio 2020
News
percorso: Home > News > Cronaca

Rapine Furti e spaccio di droga nel fine settimana: extracomunitari alla riscossa

20-01-2020 10:14 - Cronaca
Non si ferma nemmeno nel week end l'attività prevenzione e di contrasto da parte delle forze dell'ordine chiamate ad intervenire per i continui episodi di aggressione, spaccio, furti e rapine, spesso ad opera di cittadini stranieri ospiti nel nostro territorio.

A Brescia due tunisini irregolari sono stati arrestati per spaccio di droga.
I militari della Squadra Mobile di Brescia hanno notato un tunisino che con fare sospetto saliva su una macchina guidata da un italiano per scendere subito dopo aver percorso pochi metri.

Dalle verifiche dei militari è stato accertato che l'extracomunitario aveva appena venduto all'italiano una dose di eroina.

Lo stesso tunisino è stato trovato con un “sasso” di 3 gr. di eroina e la somma contante di 470 euro frutto dello spaccio, mentre analogo controllo veniva effettuato nei confronti di un altro tunisino di anni 29, il quale veniva trovato in possesso di un involucro di cellophane ed un “sasso” del peso complessivo di gr. 10 circa di eroina.
I due spacciatori sono stati arrestati.

A Sarzana un cittadino senegalese di 37 anni, con regolare permesso di soggiorno è stato tratto in arresto lo scorso pomeriggio da un equipaggio della squadra volante del Commissariato P.S. di Sarzana, intervenuta presso un noto centro commerciale a seguito della richiesta di intervento effettuata dal personale addetto alla vigilanza.

Alle ore 16 circa, gli addetti al controllo monitor dell' ipermercato notavano un uomo che prelevava un paio di scarpe da un espositore, riponendole nel suo zaino.

L' addetto antitaccheggio seguiva l' uomo e procedeva a fermarlo non appena lo stesso oltrepassava la barriera casse senza effettuare il pagamento della merce.

Nel tentativo di sottrarsi al controllo, il ladro ha colpito violentemente il vigilante, procurandogli lesioni successivamente refertate con una prognosi di 5 giorni e si dava alla fuga, seguito dallo stesso e da un altro operatore, che nel frattempo aveva richiesto l' intervento della polizia.

La volante del Commissariato raggiungeva immediatamente la zona segnalata, rintracciando e fermando il rapinatore sulla Via Aurelia. Alla richiesta degli agenti, l'uomo subito tirava fuori dallo zaino le scarpe poco prima sottratte, alle quali aveva nel frattempo staccato la placca antitaccheggio.

Il cittadino senegalese nonostante fosse in possesso di passaporto e titolare di richiesta di permesso di soggiorno effettuata in data 22.07.19, aveva a suo carico numerosi precedenti penali , tra i quali furto, rapina, violenza sessuale, maltrattamenti in famiglia, invasione di edifici, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.

Tratto in arresto per il reato di rapina impropria, l'uomo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima ed in esito al quale, l' uomo è stato sottoposto dall'Autorità Giudiziaria a divieto di dimora nella provincia spezzina con rinvio del giudizio al 13/03/2020. Gli è stato imposto l'obbligo di dimora nel comune di Torino con divieto di ritorno nel comune di Sarzana per tre anni.

Sempre nella giornata di sabato a Faenza è stato arrestato un cittadino marocchino di 31 anni.

L'uomo si trovava agli arresti domiciliari dal febbraio 2019, presso la propria abitazione di Faenza, dove stava scontando una condanna a nove anni, due mesi e otto giorni di reclusione, per cumulo pena, per i reati di rapina, furto aggravato e lesioni personali.
Nonostante il beneficio degli arresti domiciliari ottenuto pur avendo una condanna di 9 anni, aveva più volte violato le prescrizioni orarie che gli erano state imposte e aveva anche mancato di svolgere correttamente il programma terapeutico di disintossicazione dalle sostanze stupefacenti.

Gli investigatori del Commissariato di P.S. di Faenza hanno prelevato l'uomo dalla sua abitazione e, dopo le formalità di legge, lo hanno condotto alla Casa Circondariale di Ravenna dove dovrà restare sino ad espiazione della pena.

A Milano invece la Polizia di Stato ha arrestato 2 persone per tentato furto aggravato e 3 persone per spaccio
Nel pomeriggio di ieri i poliziotti dell'Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato un ragazzo algerino per tentato furto aggravato in un negozio di Via Torino.

Il giovane è stato sorpreso dalla vigilanza del negozio mentre sfilava il cellulare dalla tasca del giubbino di una ragazza che afferrava della merce da uno scaffale. Il giovane 17 enne è stato arrestato.

Poco dopo, gli agenti delle Bike hanno arrestato una cittadina bosniaca per lo stesso reato, a bordo della metro gialla tra le stazioni Montenapoleone e Turati.
La donna, con l'aiuto di una complice che chiedeva informazioni alla vittima, un turista indonesiano, ha sfilato dal borsello dell'uomo il cellulare e una pochette contenente 50 euro ma è stata scoperta.

I poliziotti, sentita la richiesta dell'uomo, hanno fermata la 18enne e l'hanno arrestata.

Ieri sera gli agenti delle nibbio della Questura di Milano hanno fermato un cittadino gambiano per un controllo in via Settembrini.
Il 26enne, che ha tentato di sottrarsi al controllo, è stato trovato in possesso di 2.3 kg di marijuana, suddivisa in 107 involucri e custodita in tre zaini, 5 telefoni cellulari e 10.380 euro.

I poliziotti l'hanno arrestato per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Poco dopo, gli agenti del Commissariato Mecenate hanno fermato un marocchino di 23 anni in via Orwell.
L'uomo aveva con sé 275 grammi di eroina. I poliziotti l'hanno arrestato per spaccio.

Questa notte invece, sempre a Milano, in via Vittorini, un cittadino libico alla vista della volante ha accelerato il passo cercando di far perdere le sue tracce.
Fermato dai poliziotti, il 22enne è stato trovato in possesso di 2.40 grammi di cocaina e 240 euro in contanti divisi in banconote di piccole taglio motivo per cui è stato arrestato per spaccio


Fonte: Redazione Cagliari Live



Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio



DIVENTA FAN DI CAGLIARI LIVE

Segui tutte le nostre notizie mettendo Like alla nostra Pagina
Cagliari Live di Garau Salvatore . - Loc. Case Sparse San Sperate - Cagliari
Tel. 3477722578 -
Testata Giornalistica iscritta al Tribunale di Cagliari con n° 8/2019
P. Iva 03859880928
infocagliarilive@gmail.com - infocagliarilive@pec.it

Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account