04 Marzo 2024
News
percorso: Home > News > ITALIA

Bibbiano: Avv. Patrizia Micai si costituisce parte civile per l'associazione FLAGe.

30-10-2020 17:02 - ITALIA
L’associazione nazionale F.L.A.Ge figli liberi dalla alienazione genitoriale si è costituita oggi 30 0ttobre 2020 parte civile durante l’udienza preliminare presso il Tribunale di Reggio Emilia nel procedimento penale n. 5226/18 R.G.N.R. 2196/19 R.G. GIP meglio conosciuto come “Processo Bibbiano”. L’associazione FLAGe è rappresentata e difesa dall’Avv. Patrizia Micai del Foro di Ferrara che ha depositato 109 pagine come atto di costituzione di parte civile, dettagliando le attività della associazione dal momento della sua fondazione 2014 ad oggi.
Le motivazioni che ci hanno spinto a costituirci parte civile contro i 24 indagati risiedono nei capi d’accusa alcuni dei quali in perfetta attinenza con le nostre finalità e il nostro statuto e con la battaglia contro la manipolazione psicologica sui minori che portiamo avanti da 6 anni.
È dovere morale essere presenti e sostenere le vittime del processo e tutte le vittime che in questi anni ci hanno chiesto aiuto, e ribadire con forza che è da 6 anni che denunciamo in tutte le sedi il grave fenomeno della manipolazione psicologica e della alienazione genitoriale/parentale in atto in ogni parte d’Italia come abuso sui minori.

Per quanto concerne la parte riguardante la riforma degli allontanamenti abbiamo iniziato da luglio una collaborazione con l’associazione ANCORE che ci affiancherà in questo percorso.

Alcuni dei capi d’accusa riportano chiaramente alla manipolazione psicologica, alla induzione ai falsi ricordi e allo stress psicologico ed emotivo che ne derivano collocando questi comportamenti come da sempre asserito da FLAGe ad un abuso psicologico ed emotivo.

L'Avv. Patrizia Micai è da sempre in prima linea nella tutela dei minori e vanta grande esperienza proprio nelle tematiche che riguardano affidi illeciti e abuso psicologico ed emotivo.
Alcuni capi d’accusa:

…dichiarava sistematicamente alla minore che quest'ultima aveva subito abusi sessuali quando era piccola <> da parte di un uomo di cui lei si .fidava e che si era approfittato di lei, con inequivocabili riferimenti al padre, aggiungendo che si trattava di traumi presenti nella sua mente e che era necessario tirare fuori; suggeriva ripetutamente la necessità di svuotare gli ''scatoloni" metaforicamente presenti nella cantina dei propri ricordi alcuni dei quali chiamati "papà" e ''sesso", promettendole benessere e ulteriori vantaggi qualora la bimba li avesse "svuotati"; ribadiva sistematicamente alla bambina il contesto pregiudizievole dalla medesima vissuto quando abitava con i genitori a fronte della richiesta esternata dalla minore di fornirle spiegazioni circa l'impossibilità di incontrare il padre; sosteneva in più occasioni, anche con tono suggestivo e suggerente, che la madre di …fosse una prostituta, che nessuno dei due genitori si era mai occupato di lei e che entrambi non sapessero alcunché delle sue esigenze e dei suoi desideri; spiegava con convinzione che l'asserito comportamento di sadismo della bambina nei confronti del felino delle affidatarie, comportamento in realtà non reale, era una conseguenza del/ 'essere stata lei stessa maltrattata dai genitori;

convinceva la minore che il suo "primo vero" Natale era quello vissuto presso le affidatarie ribadendole in più passaggi che presso l'abitazione di queste ultime era al sicuro rispetto a quando abitava con i genitori;

…preparava sistematicamente la minore (ripetendole i contenuti dai quali emergevano condotte negative poste in essere dai genitori) in vista delle audizioni già fissate dal Pubblico Ministero o dalla consulente di quest’ultimo …e chiedeva poi alla minore di riferirle il contenuto delle audizioni svolte;
…mostrava alla bambina uno strumento terapeutico non riconosciuto in Italia dall'Ordine degli Psicologi quale la "macchinetta dei ricordi" mediante la quale avrebbe estrapolato i ricordi traumatici presenti nella sua mente sostituendoli con ricordi positivi, facendole altresì provare l'utilizzo del citato strumento in occasione della seduta del 16.10.2018.
In Bibbiano, dall'agosto 2017 ed almeno sino o/ dicembre 2018.

…Delitto aggravato per aver abusato di circostanze di tempo, di luogo e di persona, in relazione alla giovane età della persona offesa tali da ostacolare la privata difesa e per aver commesso il fatto con abuso di autorità derivante dall'essere la terapeuta della minore.

…perché, durante la seduta di psicoterapia del 16.10.2018 tenutasi presso "la Cura" di Bibbiano su…in assenza di un valido consenso informato da parte degli esercenti la responsabilità genitoriale ovvero senza l'autorizzazione da/l'A.G. e comunque violando la capacità di autodeterminazione della minore infraquattordicenne, sottoponeva la stessa ad un trattamento sanitario non consentito, in specie consistente nel 'utilizzo di uno strumento ad impulsi elettromagnetici con contestuali vibrazioni non idoneo a/la commercializzazione in ambito europeo in quanto privo di marchio C.E. e il cui adattatore presentava evidente rischio di elettrocuzione per contatto diretto con parti in tensione e di corto circuito (Neurotek Tac Audioscan). Lo strumento veniva utilizzato con cavi che la minore doveva tenere tra le mani e spiegato alla bambina come una macchinetta capace di far riemergere ricordi e da utilizzarsi per le persone vittime di gravi traumi.

…Delitto aggravato per aver abusato di circostanze di tempo, di luogo e di persona, in relazione alla giovane età della persona offesa tali da ostacolare la privata difesa, per aver commesso il fatto con abuso di autorità derivante dall'essere la terapeuta della minore nonché al fine di commettere il delitto di cui al capo I 1. In Bibbiano, il 16. /0.20/8

…con riguardo alle decisioni da assumere in tema di decadenza della responsabilità genitoriale, al fine di indurre in errore quest'ultimo, alteravano lo stato psicologico ed emotivo della minore proprio rispetto al pregresso vissuto con i genitori e alle condotte di questi ultimi. In particolare:
 descriveva (nuovamente) in maniera altamente suggestiva lo stato emotivo della bambina dopo la visita in ospedale dei propri genitori durante il suo improvviso ricovero…attestando falsamente il terrore manifestato dalla minore all’idea di essere rapita dai genitori nonché il sollievo dalla stessa comunicato una volta saputo di non essere costretta a rivedere il padre; circostanze risultate contrarie al vero come emerso dal/ 'analisi del diario della minore ove venivano riscontrate dichiarazioni di affetto e di nostalgia manifestate da … nei confronti dei propri genitori e come dalla stessa ribadito durante le sedute di psicoterapia;

…inculcavano nella minore la convinzione di essere stata abbandonata e maltrattata presso la famiglia di origine nonché, affermando sempre durante tali sedute, come dato certo che "un uomo nel suo passato si era approfittato di lei ed infondendole paure e timori assenti inizialmente nel dichiarato della bambina, anche rispetto a traumi di natura sessuale subiti nel suo passato e nascosti nella sua mente; sminuendo, altresì, le emozioni positive vissute da …durante il periodo natalizio trascorso con i genitori e valorizzando quello passato con le affidatarie e caratterizzato da "abbondanza di regali". In tal modo rafforzando gli elementi che giustificassero le ragioni della interruzione o comunque sospensione degli gli incontri protetti con i genitori (come emerso nei messaggi di chat acquisite sui telefoni sequestrati). riprendendo, con urla feroci e parolacce, la minore, per futili motivi, giungendo la …in una occasione a minacciarla con estrema rabbia di sbatterla fuori dall'auto sotto la pioggia fermando altresì l'auto ed aprendo lo sportello per poi desistere dall'azione e continuare con urla, denigrando i genitori naturali e affermando "/O NON Ti VOGLIO P/U"';

…perché, in qualità di psicoterapeuta incaricato dalla ASL, al fine di trarre in inganno il CTU e l'Autorità Giudiziaria, alterava lo stato psicologico ed emotivo della minore…sui fatti oggetto del procedimento, sottoponendola a sedute serrate, attraverso modalità suggestive e suggerenti, con la voluta formulazione di domande sul tema dell'abuso sessuale ed ingenerando in tal modo in capo alla minore il convincimento di essere stata abusata sessualmente dal padre e dal socio... In tal modo radicando nella minore un netto rifiuto nell'incontrare il padre il quale veniva dichiarato decaduto dalla potestà genitoriale.



Fonte: Mariangela Campus
visibility
generic image refresh

Nickname


Cagliari Live si impegna a garantire sempre un' informazione pulita e indipendente, senza manipolazioni politiche o di interessi di parte. Cagliari Live non gode di sussidi statali o regionali, ma si mantiene grazie alle sponsorizzazioni pubblicitarie e grazie alle donazioni volontarie.Sostieni Cagliari Live con una libera donazione.

Richiedi Il tuo spazio pubblicitario

[banner pubblicità cagliari live ]

Mania Tv Produzioni video

Collagene di bellezza per pelle, capelli e unghie

Brodo d'ossa biologico da allevamento al pascolo


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
Informativa privacy aggiornata il 21/01/2022 09:48
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies
 obbligatorio
generic image refresh