28 Febbraio 2021
person
area privata
visibility
News
percorso: Home > News > Sport

Cagliari-Atalanta, le parole del mister Di Francesco alla vigilia

13-02-2021 14:16 - Sport
Domani pomeriggio alle 15 alla Sardegna Arena, il Cagliari riceve l’Atalanta nella gara valida per la 22^ giornata di Serie A.

Alla vigilia della gara il tecnico rossoblù Eusebio di Francesco ha tenuto la consueta conferenza stampa pre-partita.

I convocati verranno diramati dopo l’allenamento di rifinitura.
Tra i giocatori recuperati ci sono Deiola, Duncan, Klavan e Lykogiannis.

Sui cambiamenti tattici: il cambiamento legato alla situazione tattica è una cosa, quello relativo agli uomini un’altra. In base alle partite che si affrontano alcuni cambi sono possibili. Il cambiamento sta anche a significare un tentativo per cercare di cambiare il trend.

Sull’Atalanta: l’atalanta ha battuto il Napoli, ha vinto a Milano 3-0. È agli ottavi di Champions ed è una squadra che negli anni insieme al suo allenatore ha fatto dei cambiamenti enormi in senso positivo.
È una squadra che non ti dà tanti punti di riferimento e dobbiamo essere compatti e pronti per affrontarla. Cercheremo ancora la svolta e l’augurio di tutti è che si possa da domani cambiare, al di là dell’avversario che dobbiamo affrontare.

Sul ballottaggio Pavoletti-Simeone: Ho scelto il titolare in attacco, ma non dico chi è.

Su Nainngolan: Radja aveva fatto un’ottima prestazione con il Sassuolo in crescendo e tutti speriamo che possa tornare quell’ottimo giocatore che è. Non possiamo dipendere solo da lui e dovremo essere tutti bravi a supportare la fase offensiva e difensiva della squadra

Su Godin e sulla situazione attuale: Oltre all’aspetto tattico i giocatori devono stare bene mentalmente e fisicamente.
Lo vedo in grande crescita e abbiamo bisogno di lui. In questo momento ho proprio bisogno di giocatori importanti che ci aiutino ad uscire da questo momento.
Siamo in difficoltà ma con una grande voglia di rifarci, per ripagare la fiducia e il sostegno che ho intorno a me. Il Cagliari non merita questa situazione.

Sul ritiro: In generale c’è stato un senso di miglioramento nell’atteggiamento, che non dipende solo dal ritiro.
Il ritiro è un momento per stare insieme e conoscersi meglio. Sono arrivati giocatori nuovi e i ritiri sono stati utili per integrarsi meglio.

Su Asamoah: Asamoah è sempre stato un esterno sinistro. Ha voglia di mettersi in gioco, ma viene da tanto tempo in cui non ha disputato alcuna partita. Potrebbe avere delle difficoltà nell’approcciare una gara dall’inizio. Domani difficilmente partirà dal primo minuto.

Sui recuperi: Abbiamo recuperato Duncan e Deiola, Klavan si è riallenato con la squadra e anche Lykogiannis.
Dopo la rifinitura verranno dati i convocati definitivi.



Fonte: Maria Laura Scifo





Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio