06 Dicembre 2021
person
area privata
visibility
News
percorso: Home > News > Sport

Cagliari-Crotone, le parole di mister Di Francesco “Conferme di formazione per dare continuità ai risultati”

24-10-2020 17:20 - Sport
Nella consueta conferenza stampa della vigilia mister Di Francesco ha presentato la gara contro il Crotone, di domani, ore 12,30 alla Sardegna Arena.
Il mister ha iniziato parlando delle condizioni di Diego Godin, che si è allenato con il gruppo, dopo l’affaticamento di inizio settimana, e sembrerebbe aver dato risposte positive sul piano della forma fisica, sottolineati da un recupero che può portare il centrale uruguaiano ad essere scelto tra gli undici di partenza.

Di Francesco: “Il Crotone ha tra le sue armi Messias, giocatore che ho già affrontato in passato, bravo nei movimenti senza palla e con buona tecnica indivduale. Mi ricorda il Defrel che avevo al Sassuolo”.

“Pisacane si è allenato bene durante la settimana e continuo a vederlo come centrale di difesa e non come terzino. Sto curando tutto il reparto difensivo per determinare movimenti in blocco-squadra, preparando al meglio la fase di ripiegamento. Dobbiamo dare una giusta interpretazione ai gol presi, capendo quando c’è un errore da parte nostra o vi è un merito da parte dell’avversario. Vogliamo abbassare il numero di gol incassati”.

“Ci vorrà del tempo per vedere il mio Cagliari, ad oggi i ragazzi stanno migliorando, si allenano con l’obiettivo di raggiungere un livello top il prima possibile. Le prestazioni positive aiutano, soprattutto l’autostima. E’ fondamentale la cura dei movimenti, come per esempio il movimento fatto dai due mediani. Si comportano come i due centrali della difesa, sostenendosi e aiutandosi nella lettura di ogni situazione. Sappiamo bene che avere continuità nei risultati darà modo ai ragazzi di esprimersi al meglio anche individualmente”.

“I primi dieci minuti saranno fondamentali. Dobbiamo alzare il livello di attenzione. Sia nel primo che nel secondo tempo, per non commettere gli errori della trasferta di Torino. Vorrei arrivare in profondità gestendo il palleggio anche se in questo momento siamo più bravi a ribaltare la situazione attaccando gli spazi. Nandez, Zappa sono abili in questo. Non credo di discostarmi molto dalla formazione vista all’Olimpico”.

Sugli avversari: “Il gioco coraggioso espresso da una squadra come il Crotone, che ha messo in difficoltà la Juve, può portare a situazioni di uno contro uno, dovremo essere bravi a sfruttare questi momenti di gioco a nostro favore”.



Fonte: Gibi Marongiu
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
icona chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

cookie