25 Ottobre 2021
person
area privata
visibility
News

Cagliari. Individuati e denunciati i responsabili del furto presso la gioielleria di via Is Mirrionis

07-10-2020 12:28 - CRONACA REGIONALE
E’ nel corso della mattinata di lunedì 5 che il Centro Operativo della Questura aveva diramato la nota di ricerca di un giovane che poco prima aveva perpetrato il furto di numerose collane in oro dall’interno di una gioielleria di via Is Mirrionis. Sul posto sono intervenuti immediatamente i poliziotti delle Volanti e i falchi della Squadra Mobile.

Il titolare ha riferito agli agenti che poco prima un giovane era entrato all’interno dei locali chiedendo ad una dipendente di poter visionare delle collane in oro.

La dipendente aveva poggiato sul banco un vassoio contenente numerose catene in oro di vario tipo e, mentre il giovane le osservava, alla porta di ingresso suonava una ragazza a cui veniva aperto la porta, comandata a distanza.

Ma nell’attimo in cui la ragazza era entrata nella gioielleria, il giovane afferrava il vassoio dove erano adagiati i monili e fuggiva verso l’esterno, facilitato dal fatto che la ragazza non aveva ancora chiuso la porta di ingresso.

Immediatamente inseguito dal titolare, il giovane abbandonava parte delle catene in oro, trattenendone solo tre/quattro e si guadagnava la fuga verso la vicina p.zza Medaglia Miracolosa.

Le ricerche degli Agenti della Polizia di Stato hanno consentito di rinvenire proprio in quella piazza, su alcune scale condominiali, un paio di occhiali, una felpa ginnica e due proiettili integri cal. 6,35, che sono stati repertati successivamente da personale della Polizia Scientifica, sequestrati ed attribuibili all’autore del furto.

Dalla prima visione dei filmati registrati dall’impianto di sorveglianza della gioielleria si è potuto accertare che la ragazza che prima aveva suonato al campanello era indubbiamente una complice e che, una volta entrata all’interno dei locali, aveva tenuto aperto la porta, così da consentire la fuga al giovane autore del furto.

Grazie agli accertamenti tecnici effettuati dagli specialisti della Polizia Scientifica sul bancone della gioielleria in cui il giovane autore del furto aveva poggiato le mani, sono state rilevate impronte utili a risalire all’identità del pregiudicato S. I..

I Falchi della Squadra Mobile e gli Agenti delle Volanti hanno, così, eseguito una perquisizione presso l’abitazione dello stesso.

Inoltre, attraverso le telecamere di video sorveglianza di alcuni esercizi commerciali vicino alla gioielleria si si è potuti risalite all’identificazione della complice, M.M..

Gli approfondimenti degli investigatori hanno consentito di accertare che il S.I. aveva venduto parte delle collane trafugate al compro oro di Via Tempio, facendosi aiutare in questa fase dal marito della propria complice, M.A.. Lì gli Agenti della Polizia di Stato hanno recuperato e sequestrato i monili in oro ceduti, che sono stati poi tutti restituiti al titolare della gioielleria.

In poco tempo, dalle indagini effettuate dai poliziotti, si è potuto chiarire esattamente la dinamica dei fatti e i rispettivi ruoli dei soggetti, sia degli autori materiali dell’azione criminosa, il S. I. e la M. M., quanto di M. A., quale coadiuvante nella ricettazione. I tre, pertanto, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Cagliari per i reati di furto e ricettazione.


Fonte: Redazione Cagliari Live
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari