25 Gennaio 2022
person
area privata
visibility
News
percorso: Home > News > Sport

Fiorentina-Cagliari, le parole di Walter Mazzarri alla vigilia

23-10-2021 15:07 - Sport
Domani pomeriggio alle 15 il Cagliari farà visita alla Fiorentina nella gara valida per la nona giornata di Serie A. Alla vigilia della gara ha parlato in conferenza stampa il tecnico rossoblù Walter Mazzarri. Dall’infermeria, oltre ai già noti Walukiewicz, Ceter, Ladinetti, Dalbert e Rog, arrivano notizie per Oliva e Godin. Il primo nella rifinitura ha riportato una lieve distorsione alla caviglia e i tempi di recupero sono da valutare. Il secondo risente di un’infiammazione del tendine rotuleo. Anche nel suo caso, i tempi di recupero sono da valutare.

Sulla Fiorentina: "Secondo me il fatto che la Fiorentina abbia solo 3 punti in più di noi è casuale: con l’Inter, ad esempio, hanno fatto una grande gara, ma con l’Inter è difficile fare punti. È una gara difficile. Dobbiamo fare qualche step noi e non guardare troppo l’avversario. Quando siamo in possesso palla dobbiamo essere più fluidi e fare meno errori tecnici".

Sulle assenze: "Non mi piace lamentarmi. Chi fa l’allenatore deve cercare di motivare tutti. Mancano giocatori importanti come Dalbert e Godin. Penso e confido che i ragazzi che lavorano e hanno fatto bene, possano fare bene domani. Dobbiamo crescere come squadra, saper interpretare le due fasi di gioco. Dobbiamo stare sul pezzo 95’ e mettere in difficoltà tutte le squadre che affrontiamo".

Su Nandez: "Nandez sta già facendo cose diverse. Credo che abbia capito che se ha intorno una squadra organizzata e si rende conto dei tempi di inserimento, può giocare in tanti ruoli. Domani in base alle assenze che ci sono, vediamo dove sarà meglio farlo giocare. Quanto questa settimana è servita per migliorare il gioco e la fluidità del passaggio, lo vedremo domani. I ragazzi stanno provando a seguirmi, gli automatismi non vengono subito".

Sul successo contro la Sampdoria: "In una partita gli episodi condizionano il risultato in positivo e negativo. Ci fa piacere vincere, i punti sono sempre importanti, ma dobbiamo essere obiettivi. Con la Samp abbiamo fatto delle belle cose, ma ci è anche andato tutto bene. Bisogna continuare a migliorare sulla prestazione. Se si lavora bene in settimana, a volte gli episodi ce li portiamo dalla nostra parte. Vincere aiuta a vincere e di sicuro vivo di risultati. Giustamente, lavorare con una vittoria alle spalle, con ragazzi che si portavano dietro un fardello, ha fatto bene. Li ho esortati a stare sul pezzo proprio ora e a non pensare che questa vittoria ci abbia fatto diventare forti e invincibili. Anche io domani sono curioso di vedere come entrerà in campo la squadra".

Su Pavoletti: "In questo momento la squadra non può permettersi di giocare con 3 attaccanti. Quando arriva un allenatore, vuole fare dei risultati e un buon calcio, ma per farlo deve trovare degli equilibri. Pavoletti è un giocatore importantissimo per noi oltreché utile ora che ci sono 5 cambi. In questo momento ci sono davanti Joao Pedro e Keita perché stanno facendo benissimo. A me piacerebbe anche giocare con 4 punte se fossi sicuro che quando attaccano gli altri non ci segnino".

Su Farias: "Farias è un giocatore importante, deve essere sicuro lui di entrare e fare ora quello che sta facendo in allenamento. Se avrò bisogno, ben venga. E’ un giocatore che ha caratteristiche diverse anche dagli altri. Lo devo tenere in considerazione".
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
Informativa privacy aggiornata il 21/01/2022 09:48
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio