22 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > SARDEGNA

Monastir. Risse, fughe, promiscuità al Centro di Accoglienza. Il Sindacato Autonomo di Polizia lancia un nuovo allarme.

16-11-2020 08:36 - SARDEGNA
Proponiamo in maniera integrale il comunicato stampa diramato dalla Segreteria Provinciale del SAP Sindacato Autonomo di Polizia che segnala ancora una volta il grande disagio e potenziale pericolo al quale vanno incontro gli operatori di Polizia che operano del Centro di Accoglienza di Monastir, nonchè il pericolo sociale e sanitario che ne deriva.

Questo è quanto denunciato dal Segretario Luca Agati:

<< Abbiamo scritto l'ennesima nota al Questore segnalando la gravissima situazione al centro, dopo una notte di violenze.
Le condizioni di mare hanno permesso a più di duecento clandestini di approdare sulle nostre coste, riempiendo all’ inverosimile una struttura inidonea, che mette in serio pericolo gli operatori che vi svolgono la vigilanza.

Dalle prime ore della serata di ieri abbiamo gestito violenti scontri, la tensione è alle stelle, sono letteralmente saltati gli schemi.

C’è stato un periodo di maltempo durante il quale i numeri dei presenti sono calati tantissimo, periodo che andava sfruttato per pianificare, migliorare gli standard di sicurezza, studiare nuove manovre per rendere quel posto più sicuro.

Invece nulla, abbiamo atteso gli sbarchi, ritrovandoci in pieno allarme riaccendendo fuochi di tensione tra risse, furti, scavalcamenti e chi più ne ha più ne metta.

E più di ogni altra cosa allarma il problema Covid. Sono più di quindici giorni che non vengono effettuati i tamponi ai nuovi sbarcati, abbiamo stipate più di duecento persone, giunte in momenti diversi, che vivono in totale promiscuità senza conoscerne le ipotetiche cariche virali.

È inaccettabile, gli allarmi sono quotidiani, così come i punti di contatto tra i clandestini e gli operatori di Polizia, senza che alcun accertamento sanitario sia stato compiuto.

Monastir é un potenziale covo di malati, un ipotetico focolaio di infetti che ogni giorno entra in contatto con tutti i colleghi, un branco di duecento persone pronte a tutto con l’obbiettivo di danneggiare per guadagnarsi la fuga.

Ogni giorno che passa senza i dovuti i previsti accertamenti sanitari, è un giorno di rischio in più, una terribile scommessa con il fato.

I clandestini come accaduto stanotte si armano, rompono tutto, si propongono con spavalderia, scavalcano in continuazione uscendo dalla struttura.

Questi, per lo più algerini partiti da Annaba, provengono da una nazione che sta vivendo un considerevole aumento dei casi di contagio con quasi settantamila positivi e più di duemila morti solo nella giornata di ieri.

Cosa deve accadere affinché si ponga rimedio a questa vergogna?

Il Segretario provinciale SAP Cagliari
Luca Agati >>

scontri cas monastir 15 novembre

scontri cas monastir 15 novembre 2


Fonte: Redazione Cagliari Live
visibility
generic image refresh

Nickname


Cagliari Live si impegna a garantire sempre un' informazione pulita e indipendente, senza manipolazioni politiche o di interessi di parte. Cagliari Live non gode di sussidi statali o regionali, ma si mantiene grazie alle sponsorizzazioni pubblicitarie e grazie alle donazioni volontarie.Sostieni Cagliari Live con una libera donazione.

Richiedi Il tuo spazio pubblicitario

[banner pubblicità cagliari live ]

Mania Tv Produzioni video

Collagene di bellezza per pelle, capelli e unghie

Brodo d'ossa biologico da allevamento al pascolo


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
Informativa privacy aggiornata il 21/01/2022 09:48
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies
 obbligatorio
generic image refresh