05 Marzo 2024
News
percorso: Home > News > SARDEGNA

San Gavino. Circolava una targa contraffatta col suo furgone. Denunciato un commerciante ambulante di Elmas

31-10-2020 12:05 - SARDEGNA
Ieri nel primo pomeriggio, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Villacidro, nel transitare il Piazza Mercato a San Gavino Monreale durante la fiera del sabato, hanno notato la targa di un furgone, utilizzato da un commerciante ambulante che è subito apparsa loro come strana, anomala.

Pochi accertamenti sono stati sufficienti per verificare come quella targa fosse stata poco abilmente contraffatta.

Da immediati accertamenti alla motorizzazione civile è emerso infatti che quella targa era da riferirsi ad un mezzo diverso, un altro furgone che sarebbe risultato essere di proprietà sempre della stessa persona.

Insomma quel signore aveva voluto prendere due piccioni con una fava.

Due mezzi assicurati al costo di uno, semplicemente in virtù della clonazione della targa del mezzo regolare.

Se avesse saputo creare un doppione più attendibile forse l’inganno avrebbe avuto maggiori probabilità di durare nel tempo.

I carabinieri hanno dunque dovuto sequestrare amministrativamente il mezzo che è stato fermato e non può circolare, con un danno ben superiore al costo del regolare pagamento della “RCA auto”.

Hanno anche dovuto denunciare il giovane alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, perché la contraffazione di una targa costituisce reato.

Si tratta di un 19enne, nato a Cagliari ma residente ad Elmas, che per lavoro gira i mercati settimanali di alcune località del medio Campidano.

Era andata meglio dieci giorni fa ad un 60enne di Sardara che, fermato anch’egli dai carabinieri del Radiomobile di Villacidro, era stato sorpreso a condurre un Land Cruiser non assicurato, che montava però la targa originale di un altro Land Cruiser invece regolarmente assicurato, sempre di sua proprietà.

In questo caso non vi era stata dunque alcuna contraffazione della targa, ma solo il circolare senza copertura assicurativa, con inevitabile applicazione della “sola” sanzione amministrativa pecuniaria, anche per l’uso di una targa non pertinente al mezzo.

Alla fine della fiera è andata peggio al commerciante dei mercati settimanali che si è beccato anche una denuncia penale.
Sorge il dubbio che, in tempi di grande crisi come i nostri, questi giochetti sulle targhe possano essere stati posti in essere anche da qualcun altro.



Fonte: Redazione Cagliari Live
visibility
generic image refresh

Nickname


Cagliari Live si impegna a garantire sempre un' informazione pulita e indipendente, senza manipolazioni politiche o di interessi di parte. Cagliari Live non gode di sussidi statali o regionali, ma si mantiene grazie alle sponsorizzazioni pubblicitarie e grazie alle donazioni volontarie.Sostieni Cagliari Live con una libera donazione.

Richiedi Il tuo spazio pubblicitario

[banner pubblicità cagliari live ]

Mania Tv Produzioni video

Collagene di bellezza per pelle, capelli e unghie

Brodo d'ossa biologico da allevamento al pascolo


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
Informativa privacy aggiornata il 21/01/2022 09:48
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies
 obbligatorio
generic image refresh