05 Dicembre 2021
person
area privata
visibility
News
percorso: Home > News > Sport

Sassuolo-Cagliari, le parole di Mister Mazzarri alla vigilia

20-11-2021 13:07 - Sport
Domani all'ora di pranzo il Cagliari affronterà il Sassuolo al Mapei Stadium nella gara valida per la 13esima giornata di Serie A. Alla vigilia dell'incontro mister Mazzarri ha tenuto la consueta conferenza stampa di presentazione ed è stato fatto anche il punto sugli infortunati. Ecco dunque quanto riferito dal tecnico


Il punto sull'infermeria. Godin in rifinitura ha avvertito un affaticamento al flessore della coscia. Non sarà convocato. Farias ha un problema al polpaccio. Ceter ha una distrazione al polpaccio, rientra settimana prossima. Walukiwiecz è stato operato. Non ci sono novità su Ladinetti, Faragò e Rog. Dalbert sarà convocato.


Su Joao Pedro. E' nel pieno della sua forma e maturità, per noi sarebbe una grande soddisfazione e credo se lo meriti anche. Si sacrifiche per la causa e le sue doti tecniche sono indiscusse. Chiaro che se succedesse quando ci sarà la sosta prenderò una settimana di vacanza se va via anche lui (ride ndr).


Sul mercato in uscita e su come può influenzare i giocatori. E' difficile dire quanto pesino queste situazioni. Siamo noi i primi tifosi della nostra squadra. I giocatori devono pensare solo a giocare, nel calcio moderno ci sono spesso i procuratori che fanno il bello e cattivo tempo. Finché sono nel Cagliari devono non pensare a niente se non a giocare e dare il massimo per questa maglia. Se non sarà così, non ci metterò neanche un secondo a metterli fuori rosa.


Sulle tabelle di marcia auspicata da Capozucca. Le tabelle per me non sono mai esistite. Per me la prossima partita è come la finale di Champions League. A volte fai risultato quando non te lo aspetti e noi dobbiamo sempre pensare che la prossima la possiamo vincere. Quelle in cui meritavamo di più sono state le gare contro le squadre più forti, ad eccezione della Fiorentina. Dobbiamo pensare che la squadra che sfidiamo domani sia la più forte del campionato e fare la miglior gara possibile. Concentrarsi e migliorare sulle cose su cui abbiamo dei difetti.


Sulla sosta. Le soste senza i giocatori le detesto, mi sarebbe piaciuto che i 7-8 che sono stati con me sono sicuro che hanno beneficiato della sosta, a livello di condizione e brillantezza. Purtroppo c'è questo tipo di stage delle Nazionali che ci toglie qualche giocatore. Quando un allenatore parla, lo fa a tutto il gruppo. Se i quattro giocatori importanti arrivano 2 giorni prima non posso fare più riunioni. Mi dispiace non riuscire a lavorare con il gruppo al completo. Domani faremo il massimo, perché credo che anche loro come me si siano stancati di non raccogliere punti.


Sulle soluzioni offensive. Domani vedrete qualcosa di diverso dalla partita precedente. Io guardo anche lo stato di forma, la difesa avversaria. Di sicuro Keita si è recuperato, ho più margine di scelta. Si vedrà poi domani.


Sui fatti trapelati delle discussioni dentro lo spogliatoio. Quello che succede dentro lo spogliatoio non voglio commentarlo. Se mi accorgo che c'è un giocatore che tira la gamba indietro o che non ha sposato a pieno la causa, prenderò provvedimenti. Finora ho visto solo la buona fede, se mi accorgo che c'è qualcosa di storto sarà il primo ad agire.


Su Dalbert. Verrà con noi, è un ritorno che ci farà comodo quando starà bene. Credo che abbia bisogno ancora di allenarsi per trovare la condizione. E' bello però che si rivedano giocatori importanti. Non voglio dire altro perché è rientrato ora e non è ancora in perfette condizioni.
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
icona chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

cookie