24 Ottobre 2021
person
area privata
visibility
News

TRATALIAS. Scoperta dai Carabinieri una porcilaia abusiva

09-10-2020 09:57 - CRONACA REGIONALE
I carabinieri tengono sempre alta la guardia nel controllo e monitoraggio del territorio per la prevenzione generale dei reati e la tutela della sicurezza della collettività a 360 gradi.

Ed è proprio nel corso di tale attività che i carabinieri della stazione di Tratalias hanno scoperto in località Monte Pranu un allevamento abusivo di animali.

In particolare, in periodo di caccia aperta, il servizio dei militari era rivolto a scovare nascondigli situati in territori impervi e difficilmente raggiungibili, dove alcuni soggetti possiedono abusivamente fucili da caccia detenendo illegalmente munizioni.

I carabinieri hanno così passato al setaccio campagne e allevamenti di bestiame, presentandosi ai cancelli di alcuni ovili di allevatori.

Tuttavia gli accertamenti hanno dato un risultato diverso. I militari hanno identificato un soggetto, disoccupato e già noto ai militari per i suoi precedenti di polizia, da cui è scaturito poi un controllo più approfondito che ha permesso di scoprire un vero e proprio allevamento abusivo di suini.

Un recinto improvvisato in cui gli animali erano tenuti in modo non corretto, costretti a stare su una pavimentazione ricoperta di escrementi e di liquami.

Un allevamento irregolare affiorava nell’agro del comune di Tratalias, nascosto in una zona particolarmente impraticabile per la morfologia del territorio e della vegetazione. Non solo. Nell’ispezionare accuratamente il recinto i militari hanno individuato anche due esemplari di fauna selvatica ossia Cinghiali, sprovvisti di autorizzazioni che ne attestassero il lecito possesso.

La presenza degli allevamenti illegali rappresenta un pericolo per l’insorgere di focolai di Peste Suina Africana in Sardegna.

Per questo, al fine di svolgere controlli più approfonditi, gli operanti hanno chiamato il personale veterinario della Asl di Carbonia. I suini, 4 maiali maschi e una femmina, non erano identificati all’anagrafe zootecnica, risultavano tutti sprovvisti di marchi auricolari e di tracciabilità e quindi mai sottoposti ai controlli igienico sanitari.

Al proprietario degli animali, cui verrà comunicata una sanzione di 10.000,00 euro per illecito amministrativo, così come previsto dalla normativa di settore nazionale, è stato consegnato un verbale con le prescrizioni per regolarizzare l’anagrafe e la biosicurezza delle strutture.



Fonte: Redazione Cagliari Live
Nickname




[offerte di lavoro a Cagliari]

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy e Cookies
Privacy Policy
Cookie Policy
torna indietro leggi Informativa Privacy e Cookies  obbligatorio

close
Utilizziamo i cookies
Questo sito utilizza cookie propri al fine di migliorare il funzionamento e monitorare le prestazioni del sito web e/o cookie derivati da strumenti esterni che consentono di inviare messaggi pubblicitari in linea con le tue preferenze, come dettagliato nella Cookie Policy. Per continuare è necessario autorizzare i nostri cookie. Cliccando sul pulsante ACCONSENTO, acconsenti all'uso dei cookie. Ignorando questo banner e navigando il sito acconsenti all'uso dei cookie.
Cookie Policy - Privacy Policy
Accetta i cookies necessari